Il mito della caverna nell’epoca dei social media

Rappresentazione del mito della caverna

«paragona la nostra natura, in rapporto all’educazione e alla mancanza di educazione, a una condizione di questo tipo. Immagina dunque degli uomini in una dimora sotterranea a forma di caverna, con un’entrata spalancata alla luce e larga quanto l’intera caverna; qui stanno fin da bambini, con le gambe e il collo incatenati così da dover restare fermi e da poter guardare solo in avanti, giacché la catena impedisce loro di girare la testa; fa loro luce un fuoco acceso alle loro spalle, in alto e lontano; tra il fuoco e i prigionieri passa in alto una strada, e immagina che lungo di essa sia stato costruito un muretto, simile ai parapetti che i burattinai pongono davanti agli uomini che manovrano le marionette mostrandole, sopra di essi, al pubblico.»

«Vedi allora che dietro questo muretto degli uomini portano, facendoli sporgere dal muro stesso, oggetti d’ogni genere e statuette di uomini e di altri animali di pietra, di legno, foggiate nei modi più vari; com’è naturale alcuni dei portatori parlano, altri tacciono.»

Continua a leggere “Il mito della caverna nell’epoca dei social media”

La dottrina delle due spade per spiegare l’evoluzione della società fino ad oggi

Ci si interroga spesso sul perché determinate forme di governo, che si contraddistinguono solitamente per il marcato carattere illiberale, prendano corpo all’interno di ordinamenti sociali e politici che sembrano invece stabili. Molto più interesse desta il ruolo della “cultura” nel rendere omogenea la stratificazione e l’identità del popolo all’interno di taluni regimi politici. Il ruolo della propaganda e quindi le manifestazioni riconducibili alla cultura propinata da un’ideologia sembrano essere quasi il connotato distintivo di sovrastrutture politiche che, in passato e nel nostro attuale presente, si alimentano nelle coscienze degli individui traendo da esse la maggiore fonte di legittimazione etica e morale. In ciò, apparati e figure dello Stato quali i suoi rappresentanti al governo, e le stesse forze politiche che li sostengono, si pongono in netta contrapposizione alla classica funzione istituzionale della rappresentanza che risulta invece sancita dalla legge nelle costituzioni democratiche repubblicane.

Continua a leggere “La dottrina delle due spade per spiegare l’evoluzione della società fino ad oggi”

La forza peso come realtà apparente, ovvero il peso come fenomeno.

Di recente mi capitava di assistere ad un quesito che proponeva un’osservazione sulla forza peso, intesa come fenomeno causato dalla forza gravitazionale di cui si occupa la fisica. Il quesito era il seguente:

« Se la gravità è una forza perché il paracadutista appena lanciatosi in volo non avverte nessuna forza che lo tiri verso il basso

Continua a leggere “La forza peso come realtà apparente, ovvero il peso come fenomeno.”

Derivation of Einstein’s equation from Newton’s II law of dynamics

Hypothesis: Einstein’s equation of relativity E = mc² can be mathematically derived from Newton’s second law of dynamics (F=m*a)

 

 

Continua a leggere “Derivation of Einstein’s equation from Newton’s II law of dynamics”

Presentazione iniziale del contenuto e delle finalità del blog “Questioni di Metodo”

La presentazione del blog, il manifesto culturale e l’oggetto di indagine specifico

"La figura autentica in cui la verità può esistere
 è soltanto il SISTEMA SCIENTIFICO della verità stessa.
Ora, collaborare affinché la filosofia si ravvicini
 alla forma della scienza, affinché giunga alla metà
 in cui possa deporre il proprio nome di "amore del sapere"
per essere "sapere reale", è ciò che mi sono appunto proposto". (Hegel)

Continua a leggere “Presentazione iniziale del contenuto e delle finalità del blog “Questioni di Metodo””

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito